English Italian
Home arrow Descrizione del progetto

Campagne sperimentali di misura hanno mostrato che il classico modello di Poisson è inadeguato a rappresentare le reali caratteristiche statistiche del traffico dati a pacchetto in reti locali, metropolitane e geografiche. In particolare, sono state osservate le proprietà di autosimilarità e dipendenza a lungo termine, a vari livelli della pila di protocolli e in diversi tipi di rete. Per rappresentare questa realtà, sono stati studiati modelli matematici di traffico frattali, multifrattali e genericamente di rumore frazionario.


Sicuramente, desta sensazione l'impatto che queste scoperte hanno sull'ingegneria delle reti e sui classici paradigmi di dimensionamento e valutazione delle prestazioni. È inutile sottolineare la valenza, sia scientifica che ingegneristica, di modelli che, catturando le reali caratteristiche del traffico nelle moderne reti multiservizio, permettano di prevedere più fedelmente il comportamento dei sistemi e quindi di progettarne il dimensionamento in modo più attendibile.
In sintesi, l'obiettivo di questo progetto è contribuire significativamente al progresso scientifico in questo settore, pervenendo da un lato a una più profonda conoscenza delle caratteristiche del traffico dati multiservizio, dall'altro a offrire alla comunità scientifica strumenti innovativi di analisi e dati sperimentali di traffico in un archivio di pubblico dominio. Secondariamente, sarà valutato l'impiego delle misure di traffico come elemento centrale di funzioni avanzate di controllo e gestione della rete. Più in dettaglio, gli obiettivi sono i seguenti.
1) Raccolta e analisi di dati sperimentali di traffico in reti multiservizio a pacchetto, su collegamenti di rete dorsale (STM-16 e Gigabit Ethernet) e in reti ad accesso radio WiFi, sia in laboratorio che in reti pubbliche, differenziando per protocollo (TCP, IP e MAC) e per servizio (www, peer-to-peer e real-time streaming video e voce).
2) Realizzazione di un archivio pubblico di dati sperimentali (server www), per dare ai risultati utilità protratta nel tempo e condivisa anche all'esterno del gruppo.
3) Studio e sviluppo di strumenti matematici innovativi di analisi del traffico e sintesi parametrica di tracce pseudocasuali.
4) Sviluppo di strumenti hardware e software di misura del traffico, a livello di rete (traffico TCP/IP), di accesso (MAC) e fisico.
5) Sviluppo di moduli di raccolta dati di traffico per l'automazione di funzioni di controllo di ammissione, allocazione delle risorse in una piattaforma open-source.

Le misure sperimentali saranno eseguite in collaborazione con il GARR, rete dell'Università e della Ricerca Scientifica Italiana, e FASTWEB, operatore privato che offre servizi avanzati di trasporto dati, video e telefonia su rete IP.
POLIMI avrà come compiti principali il coordinamento delle attività di progetto, l'esecuzione di misure di traffico su collegamenti di rete dorsale, lo studio di metodi matematici innovativi di analisi, l'individuazione di modelli aderenti ai risultati sperimentali.
POLITO si occuperà di caratterizzare il traffico TCP e il traffico multimediale in tempo reale (VoIP, MPEG), sia in reti fisse che radiomobili WiFi. Sarà inoltre responsabile di realizzare e gestire il sito www, dove saranno resi disponibili i risultati sperimentali e gli strumenti realizzati.
UNIPI si occuperà di valutare l'impiego delle misure di traffico come elemento centrale di funzioni avanzate di controllo e gestione della rete, sviluppando moduli di raccolta dati per l'automazione di funzioni di controllo di ammissione e allocazione delle risorse in una piattaforma open-source.
UNIPA si occuperà di misure sperimentali di traffico in reti radiomobili 802.11, dallo sviluppo dei sistemi di acquisizione dati all'analisi, indagando problemi di non equità tra le stazioni e fenomeni di interazione tra i protocolli ai livelli alti e ai livelli fisico e MAC.

 

(C) 2006 MIMOSA PROJECT
Webmaster: Massimo Tornatore